Privacy

Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate

Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli art. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on line di michelesettembre.com e accedere ad alcuni servizi (richieste di prove gratuite, richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di diventare rivenditore) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.michelesettembre.com). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 – Codice in materia di protezione dei dati personali – Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

I Suoi dati vengono raccolti per poterle dare il servizio di prova gratuita dei nostri siti internet, per poterla contattare in caso di problemi, per poter fare assistenza in caso di segnalazioni di malfunzionamenti. I suoi dati vengono inoltre archiviati per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti e novità e promozioni esclusivamente dei ns. Servizi e prodotti.

DIRITTI DELL´INTERESSATO – UTENTE

In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
– l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano
– la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
– l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
– ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
– la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
– l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;

MODALITA´ DEL TRATTAMENTO

I dati personali oggetto di trattamento sono
– trattati in modo lecito e secondo correttezza
– raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
– esatti e, se necessario, aggiornati;
– pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
– È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail al nostro indirizzi info@newsme.it. I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
– conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.

AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI

I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.

MISURE DI SICUREZZA

I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE

Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 – Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è newsme.it, email: info@newsme.it. Responsabile designato è il sig. Michele Settembre.

Per ulteriori informazioni:
info@newsme.it

Comunicazioni ufficiali

26 Marzo 2020 - 20:49

Aggiornamento autocertificazione 26 marzo 2020

Scarica la versione del 26 marzo 2020 per l'autocertificazione per le uscite necessarie dal proprio domicilio. Scarica qui.

26 Marzo 2020 - 17:44

INPS, semplificato l’accesso alle risorse stanziate dal governo per il mese di marzo 2020

Vista la grande richiesta del PIN che concede l'accesso web ai servizi INPS, al fine di semplificare l'accesso, sarà sufficiente la sola parte giunta ai richiedenti tramite SMS. La parte che completa il PIN e che ogni richiedente riceverà per posta non è necessaria per l'operazione di richiesta del contributo stanziato dal Decreto di Governo. Scarica il documento ufficiale.

24 Marzo 2020 - 10:47

Modulo di autocertificazione per l’uscita dal proprio domicilio valido dal 24 marzo 2020

Scarica ed utilizza il modulo di autocertificazione per giustificare la ragione di uscite di casa necessarie e irrinunciabili. Resta a casa per combattere il virus. Scarica qui.

23 Marzo 2020 - 16:07

I numeri del coronavirus COVID-19 (23.03.2020 – 16:00)

Alle 16:00 del 23.03.2020 i contagiati nel mondo sono 350.000, 15.400 i decessi e 100.000 i ricoverati. Seguiamo le indicazioni che ci giungono da chi sta tentando di coordinare questo momento così duro e particolare:restiamo a casa.

22 Marzo 2020 - 20:52

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 marzo 2020

Firmato e  pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 marzo 2020 per la guerra al Covid-19. Scaricalo ora.

22 Marzo 2020 - 19:11

I numeri del coronavirus (22.03.2020 – 18:00)

Alle 18:00 del 22.03.2020 i contagiati nel mondo sono 320.000, 13.700 i decessi.

Leggi tutte
Menu

Aggiornamenti

17 Maggio 2020 - 20:41

La riapertura delle nazioni come segno di allentamento definitivo

Come all'inizio fu la mancanza di tempestività nel chiudere le nazioni, uno degli elementi che favorì la propagazione del virus, oggi l'ipotesi di prematura riapertura dei confini nazionali è un segno di mancata attenzione al controllo sulla propagazione, soprattutto in occasione di una possibile ondata di ritorno, ed è anche la prova che le attenzioni non sono per la vita umana ma per un'economia che impone sacrifici come questo.

14 Maggio 2020 - 20:21

Si vergognino la Meloni e Salvini per la mancanza di rispetto verso la sensibilità di altri

Qualunque sia la causa di una qualunque manifestazione di sensibilità di un qualunque persona, nessuno si dovrebbe permettere di giudicarla. La sensibilità è un dono, non sintomo di debolezza. Il rispetto è un dovere. L'intelligenza determina sempre la corretta modalità di rapportarsi con le persone che ci circondano senza ferirle. C'è una ragione per la quale sarete sempre una minoranza che non riesce ad appassionare un intero popolo ed il vostro atteggiamento, in questo specifico caso, è una di quelle ragioni.

11 Maggio 2020 - 5:59

Terremoto di magnitudo 3.1 alle 5:03 a Roma

Si muove la terra a Roma alle prime luci dell'alba, una scossa di terremoto viene avvertita nella capitale, nessun danno registrato al momento.

8 Maggio 2020 - 14:04

L’Italia che non è in crisi

L'Italia dimostra di non essere né un paese sensibile né un paese disciplinato. Mentre molti italiani combattono senza sosta per salvare vite, in Italia sono troppi i casi in cui sembra che il popolo possa fare le sue leggi, fallendo il rispetto per quelle leggi fatte da chi governa il paese. In un paese che dovrebbe essere in crisi, principalmente,  per il lavoro, i temi caldi sono vacanze e calcio. La grande preoccupazione è tornare a godere della nostra famosa bella vita con passeggiate senza mascherine e senza distanziamento sociale. Un esempio sconfortante sono le serate milanesi di questa prima settimana di fase 2.

3 Maggio 2020 - 20:01

Scarica il modulo per la fase 2

Scarica qui il modulo aggiornato per l'inizio della fase 2: 04 maggio 2020. (Clicca qui)

1 Maggio 2020 - 19:59

Fase 2: una riapertura incontrollabile per un paese poco disciplinato

Decreti e provvedimenti dell'ultimo minuti. Definizioni di comportamento che arrivano un attimo prima della loro applicazione. Come può adeguarsi un popolo? Come può garantire, lo stato, un'applicazione delle norme in un contesto non idoneo (vedi trasporti pubblici a Roma).

27 Aprile 2020 - 22:31

Prezzi delle mascherine calmierati dalla fase 2, perché non dalla fase 1?

Fra gli oggettivi ritardi dell'OMS e le opinabili posizioni dei cosiddetti "specialisti" del settore come medici e virologi fra la fine di gennaio 2020 e l'inizio di marzo 2020, perché i prezzi di mascherine, guanti ed igienizzanti, non sono stati calmierati fin dal principio della pandemia? Sapevamo che in un paese scosso dall'emergenza e, di conseguenza dalla confusione, si sarebbe creato l'inferno e a pagare sono stati ancora i più deboli.

27 Aprile 2020 - 13:41

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26.04.2020

Scarica e leggi il Decreto del Presidente dei Ministri del 26 aprile 2020. La fase 2 descritta nel documento che definisce diritti e doveri delle prossime settimane (scarica qui

26 Aprile 2020 - 20:52

Comunicato del Presidente del Consiglio dei Ministri Conte del 26 aprile 2020 (20:20)

Si tratta di un decreto che tenta onestamente di far bene quanto più possibile ad una nazione provata come poche altre (in Europa e per ora) dal virus COVID-19 e fortemente impreparata alle emergenze.
Importante l'introduzione di parametri tecnici (indicatori) che permetteranno al Governo di controllare i rischi della riapertura. Il Governo tenta un intervento che possa far bene a tutti nella difficoltà conclamata di questo periodo.

26 Aprile 2020 - 12:54

Non sono necessari 007 statunitensi per legittimare il dubbio di un virus nato dalla ricerca scientifica

E' vero che non si può affermare con certezza che il Covid-19 sia un virus prodotto della ricerca scientifica come è vero che non si può nemmeno affermare con certezza con non lo sia. E' assolutamente vero, però, che è legittimo chiedersi se la ricerca scientifica possa andare in certe direzioni e perché. Come popolo siamo costretti ad accettare che non ci siano risposte degne di fiducia a nessuno dei quesiti.  

22 Aprile 2020 - 20:24

Fase 2: un ripresa impossibile da applicare

Dalle mascherine (costi e reperibilità) alla distanza sociale (impossibile da applicare, immaginate all'arrivo degli autobus nelle fermate romane in un giorno feriale) la fase 2 sottolinea solo quanto questa sia stata pensata per una nazione che non può essere l'Italia con le sue realtà sociali e le sue storiche problematiche.

14 Aprile 2020 - 16:50

Ancora una volta saranno gli italiani a pagare?

Dovremo trovarci di fronte al fatto che lo stato, dopo aver tanto promesso, non farà che obbligare ogni italiano di buona volontà ad indebitarsi con le sue forze per pagare le spese accumulate, cercare di arginare le perdite e tentare di investire sul proprio futuro? Dovremo di nuovo trovarci di fronte ad un Stato italiano che non solo non è in grado di provvedere alla sicurezza del suo popolo ma che chiederà ulteriori spese e sacrifici al cittadino?  

12 Aprile 2020 - 20:30

Interviste televisive per lo più senza mascherine e nella mancanza della distanza sociale

Decine e decine di interviste televisive a politici e personaggi dello spettacolo: tutti senza mascherina e senza alcun rispetto della distanza sociale. Un pessimo esempio per l'Italia e per il mondo fin dall'inizio della pandemia COVID-19

9 Aprile 2020 - 20:15

Non poteva essere un mese di crisi e di emergenza a migliorare quello che siamo, serve qualcosa di più

Poco più di un mese di emergenza e alla vista di un barlume di miglioramento la politica, la società si allontana facilmente dalla sensibilità della malattia, dimenticando presto i buoni propositi e tornando ad essere rapidamente quello che si era prima dell'emergenza. 

8 Aprile 2020 - 9:31

in preparazione la fase 2: il lento ritorno alla normalità

Richiede serietà ed impegno il lento ritorno alla normalità che presuppone la partecipazione di tutti con l'applicazione disciplinata delle regole al fine di non impedire il percorso di recupero

6 Aprile 2020 - 22:09

Il premier inglese Boris Johnson in terapia intensiva

Da stasera il premier britannico è stato trasferito in terapia intensiva a causa dell'aggravarsi delle condizioni di salute a seguito del contagio dal Covid-19

4 Aprile 2020 - 20:03

Vista la modalità di trasmissione del virus, perché la mascherina non è stata obbligatoria dall’inizio?

La scienza è stata chiara sulla modalità di propagazione: contatto e particelle di saliva che viaggiano nell'aria attraverso starnuti, tosse e anche la normale respirazione? Perchè se il distanziamento sociale è stato obbligatorio non lo è l'uso della mascherina?

3 Aprile 2020 - 20:44

Il virus non immunizza, Wuhan fa un passo indietro e chiude di nuovo per l’arrivo della seconda ondata

Il virus deve scomparire per poter tornare alla vita in quanto prenderlo non immunizza, nulla lo fa pensare e non è mai stato dichiarato dalle autorità scientifiche e per questo è necessario aumentare le attenzioni alle norme che favoriscono il calo, e poi il termine, della propagazione per liminare l'emergenza ad una sola prima ondata.

3 Aprile 2020 - 19:59

Prematura la riapertura di Wuhan, lo saranno anche le riaperture europee

E' necessaria maggiore prudenza e maggiore pazienza a favore di una sicura riapertura che ci conduca a tornare alla normalità. Potrò gravare un po' di più sulle nostre economie ma garantirà una sicurezza maggiore e la possibilità maggiore di scongiurare una seconda ondata che potrebbe costringerci a ricominciare e, quindi, ad abbatterci completamente.

2 Aprile 2020 - 16:49

Coronavirus nelle Filippine, nelle situazioni di crisi viene fuori il meglio di ognuno di noi

Viene dato all'esercito, nelle Filippine, l'ordine di sparare su chiunque violi le norme della quarantena. E' vero che nelle situazioni di emergenze troviamo le soluzioni che meglio ci rappresentano

29 Marzo 2020 - 23:45

La parole di oggi 29 marzo 2020

Il sindaco di Ponte Nossa (BG), parlando del proprio comune ci ricorda che è un luogo dove "nessuno ha mai alzato la voce per pretendere ma si è sempre lavorato per ottenere".
 

26 Marzo 2020 - 19:36

Tornano a crescere i numeri in Italia

Dopo due giorni di rallentamento della crescita i maggiori numeri tornano a crescere, oggi oltre 6.200 nuovi casi e oltre 700 nuovi deceduti in Italia. Impenna la curva del contagio nel mondo.

26 Marzo 2020 - 18:51

500.000 contagiati nel mondo

Siamo, oggi pomeriggio, arrivati a contare 500.000 contagiati nel mondo. La pandemia del Covid-19 ha raggiunto 175 nazioni nel mondo e conta ora oltre 22.000 morti. A livello globale siamo ancora in fase di esplosione del contagio, la fase 1, quella di propagazione.

25 Marzo 2020 - 14:49

E’ il momento di convincersi a pensare in modo preventivo per il futuro

Cosa sarà del nostro futuro dopo questa crisi, questa pandemia che ci ha aperto gli occhi sui pericoli insiti in questo percorso di progresso. Un virus, oggi, può fare il giro del mondo in meno di 24 ore. Come possiamo prepararci a nuove emergenze?

25 Marzo 2020 - 14:34

Decreto del Presidente del Consiglio del 24 marzo 2020

Dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, nuove ed inasprite misure per tutelare l'italia nei confronti di chi trasgredisce alla legge: fino a 5 anni di reclusione per chi viola la quarantena.

24 Marzo 2020 - 13:24

Pensioni dal 26 marzo, agli sportelli la lettera A e B

Pensioni scaglionate per lettera del cognome, dal 26 marzo si inizia con la lettera A e B. Per chi ha un conto si troverà la pensione accreditata e non dovrà recarsi allo sportello.

24 Marzo 2020 - 10:45

Il nuovo modulo di autocertificazione valido dal 24 marzo 2020

Scarica ed utilizza il modulo di autocertificazione per giustificare la ragione di uscite di casa necessarie e irrinunciabili. Resta a casa per combattere il virus. Clicca per scaricare.

24 Marzo 2020 - 9:06

Modulo di autocertificazione per l’uscita dal proprio domicilio

Cambierà oggi il modulo di autocertificazione per l'uscita dal proprio domicilio. Nuove norme e maggiori controlli.  Sono ancora molti, troppi, gli italiani che cercano di aggirare quello che oggi è il nostro dovere: non uscire da casa se non strettamente necessario per motivi concessi dalla norma.

23 Marzo 2020 - 22:54

In ritardo le misure prese dal Regno Unito per la prevenzione dal contagio del Covid-19

In ritardo le misure di prevenzione del Regno Unito nei confronti di tutta l'Europa e del mondo. Il governo di Boris Johnson dovrà giustificare col paese le sue scelte una volta che la crisi sarà passata e verranno valutate le decisioni prese nei momenti in cui sono state prese.

23 Marzo 2020 - 8:30

Presa la decisione di spostare i giochi Olimpici

E' però da definire e la commissione si riserva 4 settimane per dare la nuova data di avvio dei Giochi Olimpici

22 Marzo 2020 - 21:06

Un miliardi di persone a casa

Il mondo è unito sotto la bandiera della guerra al virus. Il peggio non è passato, né in Italia né negli oltre 160 paesi del mondo coinvolti nel contagio. Uniti dobbiamo combattere il virus e prepararci ad aiutare chi avrà necessità dopo di noi perché il virus passa di nazione dopo nazione come un onda che spazza via la nostra serenità e quello che accade oggi sul nostro territorio nazionale domani accadrà nei paesi che vivono ora quello che noi vivevamo circa un mese fa. Il virus sta entrando in Africa e in America e dovremo presto considerare di aiutare come ci stanno aiutando. Per tutti la regola è di contribuire a ridurre al minimo il rischio di contagiare ed essere contagiati: restare a casa. Ci sarà tempo per tornare a vivere.

22 Marzo 2020 - 20:59

Imperativo: restare a casa

Dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, del 22 marzo 2020, nuove restrizioni importanti per arginare il fenomeno del contagio. Viene limitata la libertà di movimento chiedendo agli italiani di non lasciare il proprio comune e di restare a casa.
Qui il testo originale del Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 22 marzo 2020. Scaricalo per essere nella condizione di sapere cosa viene chiesto ad ogni italiano per cercare di ridurre al minimo il rischio di contagio al virus Covid-19.

22 Marzo 2020 - 18:56

22 marzo 2020, ecco la lista aggiornata (temporanea, in attesa del decreto) delle aziende autorizzate a continuare con la loro produzione

Al link la lista aggiornata al 22 marzo 2020 delle aziende e degli esercizi autorizzati a mantenere attiva la loro produzione perché definiti dal governo essenziali per garantire il sostentamento minimo della nazione (scarica).
La lista è provvisoria, in attesa dell'uscita del decreto che viene atteso per la sera di domenica 22 marzo 2020.

22 Marzo 2020 - 18:23

I numeri di ieri in Italia

L'italia ieri 21.03.2020 ha raggiunto il numero di 53.578 casi, nella specifica giornata di ieri ci sono stati 6557 nuovi casi e 793 morti.
Il totale dei decessi in Italia è arrivato a 4825.
Leggere i dati giornalieri potrebbe essere poco indicativo di alcuni significati. Un dato significativo per capire l'andamento e la fase in cui ci troviamo è che, al di fuori di alcuni giorni in cui il numero dei nuovi casi non è aumentato ma è rimasto pressoché pari a quello del giorno precedente, abbiamo un trend che ci dice che siamo nella fase di esplosione del contagio in quanto ogni nuovo giorno ci sono un numero di nuovi casi maggiore di quello del giorno precedente. Questo ci deve aprire gli occhi sulla necessità di fare ognuno quanto più possibile per diminuire le probabilità di contagiare ed essere contagiati. Seguite le regole, state a casa, evitate ogni uscita che si possa evitare.

22 Marzo 2020 - 8:58

Beni e servizi essenziali restano a disposizione degli italiani

Nessuna corsa agli acquisti, restano aperti alimentari, poste, banche, assicurazioni, edicole e tabaccai. Non si ferma il trasporto pubblico. Si può uscire con il cane e andare a correre ma da soli e vicino casa.
Ora è indispensabile rispettare le regole imposte per salvare l'Italia e gli italiani. 

22 Marzo 2020 - 8:55

Il governo stringe la morsa sul Covid-19 con nuove necessarie restrizioni

Annunciata da Conte l'evoluzione delle restrizioni sul territorio italiano: vengono chiuse tutte le attività produttive che non siano strettamente necessaria, cruciale, indispensabile a garantire beni e servizi essenziali.
Viene concesso solo lavoro in smart-working o attività produttive rilevanti per la necessità dell'Italia. In arrivo la fase più acuta del contagio. La crisi sanitaria diviene crisi economica.

21 Marzo 2020 - 23:06

Servono medici ed infermieri

Bertolaso richiede l'aiuto di tutti per il completamento dei lavori dell'ospedale presso l'ex Fiera di Milano. Servono medici ed infermieri. Visitate il sito ospedalefieramilano.it

21 Marzo 2020 - 22:38

L’incapacità di percepire la realtà dei fatti

Giuliano Cazzola, in un'intervista al TGCOM 24 sostiene che stiamo esagerando nella reazione al virus Covid-19 (Coronavirus). Chissà se il signor Cazzola abbia dato uno sguardo ai grafici e ai numeri di propagazione del virus e si sia fatto una minima idea di quello che potrebbe essere lo scenario globale in soli altri 30 giorni. 

21 Marzo 2020 - 21:26

Bando per 300 posti per medici, oltre 7200 richieste da tutt’Italia

Oltre 7000 sono state le risposte al bando, per la prima volta nella storia, per il reclutamento di medici per l'emergenza. Dai 20 agli 80 anni e da tutta Italia, hanno risposto per correre in aiuto.

21 Marzo 2020 - 20:32

Mogol riscrive il mio canto libero

Parole scritte in fretta per un'Italia che non ha ancora recepito il messaggio di una necessità di tutti e per tutti, viene richiesto di restare a casa, per la propria sicurezza, per la sicurezza degli altri, per limitare le probabilità di contagio, per dare un esempio a chi fatica a comprendere con le proprio forze e per solidarietà con chi soffre e combatte, perché siamo tutti coinvolti e siamo tutti chiamati ed essere uniti mentre attraversiamo questo momento di emergenza.

Leggi tutte
Back to top